Home Appennino Reggiano Casina: tifoso riga auto per gioia, denunciato dai Carabinieri per danneggiamento aggravato

Casina: tifoso riga auto per gioia, denunciato dai Carabinieri per danneggiamento aggravato

carabinieriVandalo per gioia quello denunciato dai Carabinieri della Stazione di Casina! Chiamato in caserma l’uomo ammettendo le sue responsabilità giustificava il raid vandalico in un gesto d’impeto scaturito in un momento di felicità per la vittoria della sua squadra del cuore. Con l’accusa di danneggiamento aggravato i Carabinieri della Stazione di Casina, con la collaborazione degli agenti della Polizia Municipale del paese, hanno denunciato alla Procura reggiana un 50enne di Casina responsabile della completa rigatura (portiere, paraurti e cofano) di 4 autovetture parcheggiate nei pressi del campo sportivo dove, il 3 luglio scorso, si stava svolgendo la 4° giornata del torneo di calcio della montagna conclusasi con la vittoria per 3 a 1 del Leguigno sul Felina. Al termine della partita i rispettivi proprietari delle 4 autovetture accorotisi dei danni arrecati alle loro auto si presentavano presso i carabinieri e il comando della Polizia Municipale di Casina per sporgere denuncia di danneggiamento. Grazie alla visione dei filmati delle telecamere installate nella zona degli impianti sportivi le indagini si focalizzavano sull’odierno indagato a cui gli operanti risalivano dalla targa dell’auto con la quale aveva raggiunto i parcheggi oggetto del raid vandalico. Convocato in caserma dopo le iniziali reticenze l’uomo intendeva rilasciare spontanee dichiarazioni ammettendo le proprie responsabilità e non sapendo bene indicare i motivi che l’avevano spinto a danneggiare l’auto se non ricondurre i fatti ad un gesto d’impeto maturato a seguito della vittoria della sua squadra. Alla luce dei rincontri acquisiti l’uomo, che si dichiarava comunque disponibile a risarcire le vittime della sua illecita condotta, veniva denunciato alla Procura reggiana in ordine al reato di danneggiamento aggravato.