Home Appennino Reggiano Canossa: tre camminate in vista dell’abbattimento dell’eco-mostro/porcilaia 8,15 e 21 settembre

Canossa: tre camminate in vista dell’abbattimento dell’eco-mostro/porcilaia 8,15 e 21 settembre

Ecomostro_canossaE’ certo: a fine Settembre la Provincia di Reggio Emilia inizierà i lavori di demolizione dell’ecomostro “Porcilaia di Canossa”, con l’abbattimento dei 5 piani di cemento armato di quello che è stato il più ponderoso e devastante (per l’ambiente) allevamento di suini della zona (capiente fino a 3000 capi).

A questo risultato si arriva finalmente, dopo lunghi anni di pratiche burocratiche, scandite da ripetuti rinvii; tuttavia grazie alla determinazione della Provincia che si è avvalsa della legge Regionale per salvaguardare i luoghi storici dalle incongruenze e brutture degli anni sessanta/settanta, l’obiettivo verrà raggiunto.

Chiaramente la vista incombente di questa gigantesca porcilaia e i miasmi scatenati quando era attiva, a duecento metri dall’incantevole scenario di Canossa, ha fatto gridare nell’Europa intera all’ ecomostro. Quindi la sua distruzione sarà una giornata di grande soddisfazione per la cultura, per la storia dei luoghi, per l’ambiente.

In vista di tutto questo, il Centro Turistico “Andare a Canossa”, la Coop. AR/S Archeosistemi che gestiscono il Castello e l’Ufficio Informazioni Turistiche “Le Terre Matildiche”, unitamente alla Strada dei Vini e dei Sapori delle colline di Canossa e Scandiano, hanno organizzato tre giornate di visite guidate associate a quattro realtà interessantissime della zona, poste nelle immediate vicinanze della porcilaia.

VILLA MARCONI: notevole costruzione dei primi decenni del secolo scorso con arredi in stile, anni Trenta/Quaranta, ora aperta come Bed&Breakfast;

la CASA DI PAGLIA E DI FANGO costruita con tecniche medievali in corso di ultimazione proprio tra la Rupe di Canossa e la porcilaia stessa; e poi ancora nel vicino bosco naturale detto “Mulinello” particolarmente curato con querce, faggi, ulivi ecc. Al termine si farà visita alla Rupe del Castello di Canossa ed al Museo Nazionale. La serata proseguirà con il buffet-degustazione dei prodotti tipici locali. Questa camminata matildica – poco più di un Km a piedi – è stata chiamata “dalle Stalle alle Stelle” proprio perchè il valore dei luoghi sarà ulteriormente esaltato con l’abbattimento dell’ ecomostro.

Le camminate si terranno Domenica 8, Domenica 15 e Sabato 21 Settembre con ritrovo alle ore 16,30 presso il Centro Turistico “Andare a Canossa”.

Prima delle escursioni si terrà, sempre a Canossa, un incontro di presentazione (Sabato 19 Settembre – ore 19:00) del Volume “Sentieri Partigiani” con Antonio Zambonelli (Istoreco) e Paola Varesi ( Istituto/Museo Cervi).

 

Per ogni incontro occorre prenotarsi, solo quaranta posti - info e prenotazioni: 333/4419407 – 0522/877239