Home Cronaca Aveva un chilo di “erba” in cantina, arrestato

Aveva un chilo di “erba” in cantina, arrestato

Trovato seduto sulle scale di una casa disabitata del centro storico di Reggio Emilia mentre fumava una canna, è stato condotto in caserma per essere segnalato quale assuntore. In caserma però alcune foto reperite sul suo smartphone che lo ritraevano con delle buste di marijuana, mostrate come dei trofei, hanno insospettito i carabinieri della sezione radiomobile che l’avevano fermato. La conseguente perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione del giovane ha confermato i sospetti dei militari.

Nella cantina all’interno di una busta i carabinieri hanno rinvenuto oltre un chilo di marijuana racchiusa in 10 buste di cellophane da oltre un etto unitamente a un bilancino di precisione. Per questo motivo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia nella mattinata di ieri hanno tratto in arresto un 20enne incensurato reggiano, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana.

Un’operazione “figlia” dell’attività di controllo del territorio che ha visto ieri mattina i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, nel’ambito di un servizio di pattuglia, fermare nella centralissima via del Consorzio di Reggio Emilia un giovane che seduto nel gradino di una abitazione disabitata era intento a fumare uno spinello. Identificato in un 20enne di Reggio Emilia il giovane veniva condotto in caserma per essere segnalato quale assuntore. In caserma i militari dall’analisi speditivo dello smartphone del giovane rilevavano nella galleria la presenza di fotografie che lo immortalavano con buste contenenti marijuana che teneva come dei trofei.

Tale circostanza induceva i carabinieri reggiano a eseguire presso l’abitazione del giovane una perquisizione che consentiva di rinvenire all’interno di locali della cantina, nascosta  in mezzo ad altre buste contenenti abbigliamento accantonato, una busta di plastica chiusa con cerniera a zip contenente 10 buste in plastica, del tipo di quelle utilizzate per conservare alimenti sotto vuoto, contenenti marijuana per un peso complessivo di oltre un kg ed un bilancino di precisione.

Nella camera da letto del ragazzo all’interno di una scatola di baci perugina i militari rinvenivano alcuni grammi di marijuana. Stupefacente e bilancino venivano sequestrati mentre il 20enne alla luce di quanto accertato veniva dichiarato in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.