Home Appennino Modenese ‘Artinscena’ prosegue a Lama con il concorso tra band ‘Rocktonda’

‘Artinscena’ prosegue a Lama con il concorso tra band ‘Rocktonda’

Lama_RockTondaIl festival di musica, teatro e danza “Artinscena” continua con un appuntamento da non perdere: domani sabato 29 giugno, a partire dalle ore 21:00, ha luogo il Rocktonda Contest, quarta edizione del concorso che mette in campo band che presentano brani inediti. L’ evento è ospitato presso il Teatro all’aperto “La Rotonda” di Lama Mocogno.

Le precedenti edizioni di “Rocktonda” hanno raccolto le iscrizioni di più di quaranta gruppi per anno, provenienti da tutto il territorio nazionale. Il livello della manifestazione è progressivamente salito e nell’ultima edizione i vincitori del premio della critica hanno poi avuto la possibilità di ricevere la produzione di un singolo da parte di una casa discografica torinese presente al contest. ll cantante del duo vincitore dell’edizione 2011 della categoria cover è riuscito a entrare poche settimane fa al talent nazionale “The Voice of Italy” nella squadra di Riccardo Cocciante. A chiusura delle edizioni di Rocktonda è sempre stato scelto un ospite di alto livello, tra cui Dywane Thomas (storico bassista di B.B. King, Stevie Wonder e Zucchero), Daniele Gottardo (chitarrista italiano prodotto dallo statunitense Steve Vai), che si è esibito con il batterista Lele Veronesi, presidente di giuria di tutte le edizioni, e i Denimor (gruppo torinese che unisce il rock al teatro e alla “giocoleria” esibendosi sul palco con artisti provenienti dal Cirque du Soleil).

Le prime edizioni di “Rocktonda” sono state caratterizzate dalla presenza della doppia categoria: cover e inediti. Dalla quarta edizione il concorso è riservato solamente ai gruppi che propongono brani inediti.

I gruppi musicali partecipanti dovranno essere composti da un minimo di due elementi, autonomi nell’esecuzione dei brani e liberi da vincoli contrattuali di carattere discografico. I brani presentati, in italiano o in lingua straniera, dovranno invece avere una durata massima di 6 minuti. Le band selezionate per la partecipazione dovranno esibirsi interamente dal vivo e saranno valutate, da una giuria di esperti, sull’esecuzione di 3 brani o per un tempo massimo di 30 minuti. Il giudizio sarà insindacabile e verterà su quattro punti forza: “qualità artistica e originalità dei brani”, “capacità tecnica”, “presenza scenica”, “capacità di trasmettere emozioni”.

“Artinscena” torna domenica 30 giugno con un doppio appuntamento: il tanto atteso concerto di Simone Cristicchi – che si esibirà a partire dalle ore 21.30 a Prignano sulla Secchia, nel Parco della Pace, con lo spettacolo “Mio nonno è morto in guerra” – e lo spettacolo “StereoAmleto”, radiodramma live a cura del Teatro dei Venti che avrà luogo alla Rocca di Montefiorino a partire dalle ore 21.00.

Il programma completo di “Artinscena”, i comunicati stampa di presentazione dei singoli eventi, le biografie e i contatti degli artisti per eventuali interviste di approfondimento, oltre alle relative fotografie ad alta risoluzione si possono scaricare direttamente dal sito www.artinscena.it