Home Appennino Modenese ‘Artinscena’: domani, nel centro storico di Guiglia, Saeed

‘Artinscena’: domani, nel centro storico di Guiglia, Saeed

Saeed_Fekri“Artinscena” la prima edizione del festival di musica, teatro e danza creato dalle Associazioni Laboratorio Musicale del Frignano, Musica Officinalis, il Ponte, New Dance, Gruppo Amarcord e Consorzio Valli del Cimone, con la direzione artistica di Andrea Candeli e Gabriele Bonvicini, affiancati da Fabio Bonvicini e Jon B, torna domani martedì 23 luglio. Nel centro storico di Guiglia, a partire dalle ore 21, Saeed – mimo, clwon, fantasista incantatore di folle – intratterrà i presenti col suo spettacolo.

Saeed Fekri è uno dei più bravi mimi e artisti di strada a livello mondiale e nel suo spettacolo coniuga i numeri classici di Marcel Marceau, di Chaplin e di Totò (soprattutto nella versione di Supertotò), con la sua capacità unica di calamitare gli spettatori. Armato semplicemente di un cappello e di un palloncino, Saeed ammalia il suo pubblico. La capacità tecnica di comunicare utilizzando ogni parte del corpo, la mobilità e l’espressività del viso, si uniscono a una fantasia pura e poetica, generando uno stile basato sull’ironia cortese, su progressivi ed irresistibili inviti al pubblico, che ben presto si trasforma in un complice divertito dello spettacolo. Il suo spettacolo, quasi unico, gira da diversi anni nelle piazze d’Europa e vanta premi in numerose rassegne di teatro e cabaret, nonché molteplici apparizioni televisive. Saeed è insegnante all’Accademia Internazionale per lo Spettacolo di Fornacette (PI). La stampa e la televisione si sono già interessate diverse volte di lui e dei suoi spettacoli. Saeed ha iniziato ad occuparsi di spettacolo negli anni ‘70 quasi per gioco, fino a diventare uno dei migliori professionisti “sulla piazza”: dalle innumerevoli apparizioni in piazze Italiane a quelle di Disneyland Paris e Los Angeles, Saeed è un vero incantatore di folle.

Saeed Fekri nasce a Teheran (Persia) e si laurea in architettura a Firenze, Italia. Per una naturale inclinazione non tralascia il piacere di fare divertire la gente, iniziando così quasi per gioco ad avvicinarsi alla forma espressiva teatrale del corpo mettendo in scena i suoi incredibili numeri di artista di strada in alcune piazze d’Italia, nei fine settimana. Rimane così piano piano assorbito da questa nuova sfida espressiva ribaltando la sua vita professionale. L’arte di strada diventa così la sua principale scelta di vita. Dotato di grande intelligenza creativa, adatta a sé spunti ispirati da grandi maestri come Totò, Marcel Marceau e Charlie Chaplin inventando un mondo magico in costante trasformazione poetica. Ogni istante del suo spettacolo non è mai ripetitivo e il dialogo tra il pubblico, che si trova divertito e coinvolto, si allarga fino ad essere entusiasmante magia per adulti e bambini. Il suo intrigante spettacolo è adatto per qualsiasi intrattenimento. Conta al suo attivo numerosissimi premi ed apparizioni televisive e teatrali.

“Artinscena”, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Modena torna mercoledì 24 luglio a Marano sul Panaro con la musica del duo pianoforte batteria Orlandini Cocetti. Appuntamento in piazza Matteotti a partire dalle ore 21.

Il programma completo di “Artinscena”, i comunicati stampa di presentazione dei singoli eventi, le biografie e i contatti degli artisti per eventuali interviste di approfondimento, oltre alle relative fotografie ad alta risoluzione si possono scaricare direttamente dal sito www.artinscena.it