Home Appennino Reggiano Arriva a Casina la 47° Fiera del Parmigiano Reggiano di Montagna

Arriva a Casina la 47° Fiera del Parmigiano Reggiano di Montagna

Fiera-Parmig-RegUna festa per celebrare la qualità del Parmigiano Reggiano di Montagna, il territorio e le sue eccellenze. Al via domani sera, venerdì 2 agosto 2013, la Fiera del Parmigiano Reggiano di Casina, un appuntamento che ogni anno richiama visitatori e appassionati da tutta l’Emilia Romagna e non solo, e che quest’anno giunge alla sua 47esima edizione.

Organizzata dal Comune di Casina – in collaborazione con il Comitato Fiera ed Effettonotte, con il patrocinio della Provincia di Reggio Emilia, il contributo di Consorzio del Parmigiano Reggiano, Banca di Credito Cooperativo Reggiano, Generali Agenzia di Reggio Emilia, CNA Reggio Emilia, CF Coperture Noleggio e Vendite, La Nuova Tipolito, e la partecipazione di CON.V.A (Consorzio per la valorizzazione dei prodotti dell’Appennino) – la Fiera del Parmigiano Reggiano ha l’obiettivo di valorizzare un prodotto tipicamente locale, realizzato secondo i crismi della tradizione, che funge da motore per una promozione complessiva del territorio montano nelle sue specificità e lo sviluppo dell’economia.

Fiera della montagna, dell’agricoltura e dell’agroalimentare, ma non solo: grazie alla ricca programmazione di appuntamenti, degustazioni, musica, spettacoli, la Fiera del Parmigiano Reggiano animerà le vie del paese con numerosi eventi e iniziative, che spazieranno dalla cultura gastronomica all’arte in ogni sua forma.

Come tradizione, al centro del paese anche quest’anno ci sarà il Villaggio del Parmigiano Reggiano, dove degustare le forme delle nove latterie sociali dislocate sul territorio di Reggio Emilia, Bologna, Modena e Parma coinvolte nella Fiera: Caseificio Sociale di Montagna Ravarano/Casaselvatica di Berceto di Parma, Consorzio Terre di Montagna Modena e Bologna, Caseificio Rosola di Zocca, Consorzio Vacca Bianca Modenese, Latteria Sociale del Fornacione Felina, Latteria Sociale di Casale di Bismantova, Latteria Sociale Garfagnolo, Latteria Sociale di Migliara, Latteria Sociale S. Giorgio di Cortogno, Latteria Sociale S. Giovanni di Querciola. Anche quest’anno ci sarà Agricasina, il mercato agroalimentare, dove acquistare le tante altre eccellenze del territorio e i prodotti delle aziende locali, nonché gli stand del Mercatino dell’usato domestico (viale Caduti per la Libertà).

Alle ore 21.00, in piazza IV Novembre, da non perdere il gustoso appuntamento con lo spettacolo di degustazione “La Schiuma & La Crema”, presentato da Teatro Bismantova e Bottega dell’Arte, che segna l’incontro tra il pasticcere e cantautore di Campolungo Andrea Tamagnini, in arte Strabba, della pasticceria Pane & Cioccolato, e il flautista Giovanni Mareggini. In un dialogo continuo tra musica, mani che lavorano e impastano, parole che raccontano, si potrà assistere come in casa propria a una lezione di pasticceria, a improvvisazioni musicali con la batteria da cucina, a intermezzi di commedia dell’arte, dove un aspirante pasticcere cercherà di rubare al maestro i segreti dell’arte più golosa, cappello compreso. Strabba presenterà in diretta una specialità di pasticceria creativa, creata appositamente per l’occasione, che sarà offerta al pubblico al termine della performance: una mousse di ricotta con cremoso al pistacchio e biscuit brownie, che unisce uno degli ingredienti base della montagna, la ricotta, con il pistacchio siciliano e la pasticceria inglese. Sempre durante la serata, sarà realizzato un Bacio di dama salato con Parmigiano Reggiano e nocciole del Piemonte.

A seguire, sempre in piazza IV Novembre, Live degli AMG2 (Alessandro Monti – Basso; Agostino Casamento – Batteria; Matteo Giovanelli – chitarra; Gabriele Celli – voce; Giovanni Lo Ricco – Tastiere), e il loro rock travolgente, che spazia tra successi italiani e internazionali di musicisti del calibro di Lenny Kravitz, Rolling Stones, U2, Ligabue, Pfm, Zucchero e molti altri ancora. Per finire la serata in bellezza,

Dj set con Luca Soffi presso l’Arena spettacoli.

Dalle 19.00 di venerdì e fino alla fine della Fiera saranno aperti anche “La Tana del Capitano”, il punto ristoro organizzato dalla Croce Rossa Italiana di Casina, e “La giostra Medievale”, predisposto dalla Protezione Civile.

Parmigiano Reggiano ma non solo: da venerdì sera sarà visitabile anche la “Via dei consorzi e delle associazioni di qualità: Lambrusco Reggiano, Melone, Anguria, Basilico Ligure”, in Largo Tricolore. Da venerdì e per tutti i quattro giorni della manifestazione, inoltre, sarà possibile visitare le fattorie didattiche e la mostra di mezzi e attrezzature d’epoca, presso la zona del Consorzio Agrario di Casina, nonché il percorso espositivo “Storie del grano e del pane” a cura dell’associazione Bergogno Medievale, presso i Giardini Pubblici di Villa di Marzio.

Informazioni e dettagli degli eventi sul sito: www.fieradelparmigianoreggiano.it