Home Appennino Reggiano Alcol e droga in appennino, 13 giovani nella rete dei carabinieri

Alcol e droga in appennino, 13 giovani nella rete dei carabinieri

carabinieri-notturnaSei giovani (tra cui 3 donne) sono stati sorpresi dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Castelnovo Monti e delle Stazioni di Baiso e Castellarano guidare dopo aver fato uso smodato di bevande alcoliche ed un settimo dopo aver fatto uso di sostanze stupefacenti. A tutti e 7 i Carabinieri hanno ritirato le rispettive patenti di guida procedendo alle sanzioni previste dalla legge. Sei ragazzi, tutti di Reggio Emilia, sono stati trovati in possesso di droga, dai carabinieri della Stazione di Villa Minozzo nei controlli del fine settimana, e ora rischiano la sospensione della patente. Ai ragazzi, che saranno segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati complessivamente una decina di grammi di marijuana. E’ il bilancio dei controlli del fine settimana, intensificati proprio in concomitanza con il weekend, ad opera dei carabinieri della Compagnia di Castelnovo Monti.

Lo scopo principale dei servizi e’ stato quello di garantir maggior sicurezza alle strade della nostra provincia evitando l’uso di droga durante il viaggio negli abitacoli delle autovetture impedendo ai conducenti di mettersi alla guida dopo essersi inebriati con l’assunzione di sostanze stupefacenti e bloccare per tempo eventuali giovani postisi alla guida dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche. In tutto i Carabinieri hanno controllato 243 persone e 318 automezzi nei posti di blocco e di controllo eseguiti nelle arterie stradali di maggior traffico dove hanno proceduto anche alla contestazione di una ventina di contravvenzioni al codice della strada in prevalenza per violazioni delle norme di sicurezza stradale. In particolare il sequestro di una decina di grammi complessivi di marijuana è stato operato dai Carabinieri della Stazione di Villa Minozzo che li hanno trovati in disponibilità di 6 ragazzi (aventi un età compresa tra i 18 e i 20 anni tutti di Reggio Emilia) che saranno segnalati quali assuntori di stupefacenti alla Prefettura di Reggio Emilia.

Sulla 486 la strada che conduce a Toano i Carabinieri della Stazione di Castellarano hanno denunciato due conducenti un 65enne pensionato di Castellarano per guida in stato d’ebbrezza ed un sassolese 20enne per guida sotto l’influenza di stupefacenti. A Baiso invece i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Castelnovo Monti e della Stazioni di Baiso hanno sorpreso ebbri 5 conducenti. Quattro di loro, 3 ragazze ed un ragazzo poco più che ventenni (le ragazze di Reggio Emilia, Formigine e Castellarano il ragazzo di Langhirano) se la sono “cavati” con la sanzione amministrativa ed il ritiro della patente perché avevano un tasso alcol emico sotto lo 0,8 mentre un quinto conducente 23enne di Modena è stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza con ritiro della patente avendo un tasso alcolico superiore allo 0,8 g/l.