Home Appennino Modenese Al via il 1° Concorso Letterario Nazionale “Terra di Guido Cavani”

Al via il 1° Concorso Letterario Nazionale “Terra di Guido Cavani”

concorso-Terra-G-CavaniNasce nella Terra del Frignano la prima edizione del concorso letterario  nazionale Terra di Guido Cavani ideato e organizzato da Moreno Coppedè con l’Associazione di Promozione Sociale GSCR Pazzano di Serramazzoni e sostenuto da 5 importanti comuni del territorio: Maranello, Pavullo nel Frignano, Polinago, Serramazzoni e Vignola.

Il concorso, aperto a scrittori di qualunque nazionalità, purché abbiano compiuto la maggiore età, ha come tema l’irraggiungibile. In 18.000 battute i partecipanti sono invitati a spiegare la loro visione del tema attraverso uno scritto narrativo inedito, facendo ricorso alla fantasia, ai  ricordi, ai dubbi, ai sentimenti, alle emozioni, ai pensieri: cosa è davvero irraggiungibile?

Le storie verranno selezionate da una prima giuria formata dal responsabile del concorso Moreno Coppedè e dagli assessori dei comuni patrocinanti e saranno poi proposte ad una seconda giuria tecnica che vede impegnati importanti nomi del panorama regionale e nazionale: Nunzia Manicardi, Elis Colombini, Chiara Mastrìa, Fabio Marri, Maria Teresa Golfari.

La scadenza per la presentazione delle opere è fissata a sabato 30 maggio 2015 e la premiazione al 18 settembre 2015. Sono in palio premi in denaro e soggiorni turistici per i primi 3 classificati, premi speciali, ed è prevista, inoltre, una pubblicazione che contenga i 18 testi finalisti.

Il primo concorso letterario di inediti Terra di Guido Cavani è un progetto nato in sinergia con il territorio ed è spinto da una necessità di curare e mettere al centro della vita la cultura e l’arte. Con queste parole l’ideatore del concorso Moreno Coppedè spiega l’importanza di un concorso nel Frignano: un Concorso letterario in un territorio è un’idea temeraria e allo stesso tempo fiduciosa: il coraggio di mettere a disposizione il nostro tempo e la disponibilità di Amministrazioni Comunali, di personaggi di indubbia esperienza, di rappresentanti dei media e dell’informazione con la speranza di valorizzare persone in grado di “allenare il cuore” e di trasmettere passione, emozioni e sensazioni.

 

Per informazioni tel 342 976 0844 Web www.circolodipazzano.it; facebook.com/III Festival della Cultura