Home Appennino Reggiano Accoltella ex moglie dopo una lite. 62enne arrestato a Casalgrande

Accoltella ex moglie dopo una lite. 62enne arrestato a Casalgrande

carabinieri_2001Dopo una discussione avvenuta in strada con la moglie dalla quale si era separato da circa un mese ieri sera a Salvaterra di Casalgrande, l’ha colpita a una gamba con un coltello da caccia a serramanico. L’uomo, M.D.S., 62enne, pensionato, originario della provincia di Lecce ma residente a Toano, è stato arrestato dai carabinieri di Casalgrande. 

Sono circa le 20:15 quando alla pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Casalgrande giunge una richiesta di intervento, nella zona artigianale “Villaggio Macina” di Salvaterra, a seguito di un litigio tra due persone delle quali una armata di coltello. L’immediato intervento ha consentito ai militari di individuare un uomo, poi identificato nel 62enne toanese, a bordo di un utilitaria il quale, sebbene non riportasse ferite, presentava evidenti tracce di sangue su mani e gambe.

L’uomo, quasi meravigliato per l’intervento dei Carabinieri poiché i fatti si erano svolti in una zona piuttosto isolata, dapprima ha negato ogni responsabilità di atti illeciti per poi, una volta rinvenuto a il coltello ancora sporco di sangue occultato nel cassetto porta oggetti dell’autovettura, ammettere di aver avuto una discussione con la moglie, dalla quale si era separato da circa un mese, e di averla ferita ad una gamba. Valutata la gravità dei fatti i Carabinieri, dopo aver provveduto a fermare il pensionato e sequestrate l’arma, un coltello da caccia a serramanico con una lama di 12 cm, hanno rintracciato la vittima presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Scandiano dove si era recata con la sua auto per farsi curare per la lesione alla gamba sinistra, giudicata guaribili in otto giorni.

La coppia era da tempo entrata in crisi tanto da costringere la donna a lasciare la casa familiare per trasferirsi a Salvaterra di Casalgrande. Cosa mal digerita dal marito che, non rassegnandosi alla situazione ed accecato dalla gelosia, ieri sera si è recato con l’auto della figlia nei pressi del nuovo domicilio della consorte e, vistala uscire di casa, l’ha prima pedinata e poi fermarla nei pressi del Villaggio Macina. Da qui la violenta discussione tra i due sfociata nell’accoltellamento della donna e solo fortuitamente non degenerata in ben più gravi conseguenze.

Ultimate le indagini, i Carabinieri di Casalgrande, hanno proceduto all’arresto del pensionato per il reato di tentato omicidio e per il possesso illegale del coltello. L’uomo, nella mattinata odierna è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Reggio Emilia ove sarà trattenuto a disposizione dell’autorità Giudiziaria.