Home Appennino Modenese A Prignano un branco di lupi sbrana un pastore tedesco

A Prignano un branco di lupi sbrana un pastore tedesco

Torna l’incubo dei lupi a Prignano. L’ultimo episodio di quella che ormai è una triste serie è avvenuto durante la notte appena trascorsa, in via La Costa, proprio nel territorio di Prignano capoluogo. Qui, un branco di lupi ha azzannato un pastore tedesco di grossa taglia e lo ha trascinato per circa 200 metri, per poi sbranarlo quasi completamente. A confermare l’accaduto è stato lo stesso proprietario del cane, Luca Ternelli, che ha detto: “Il nostro cane Jack, un pastore tedesco, stava sempre nel giardino attorno a casa nostra. Questa notte un branco di lupi lo ha attaccato praticamente a 10 metri da casa mia e poi lo ha trascinato a 200 metri di distanza, dove è stato sbranato. Aveva 9 anni e una stazza medio grande, dal momento che pesava sui 55 – 60 chili. Non ci era mai capitata una cosa simile e ora abbiamo paura”.

Alle parole di Ternelli fanno eco quelle di Luciano Grossi, coordinatore dei cacciatori di Prignano, che dice: “Abbiamo avuto una recente riunione con rappresentanti dell’Ambito Territoriale di Caccia Modena 2 e ci siamo sentiti dire che se i nostri cani vengono mangiati dai lupi è colpa nostra, perché dovremmo metterli al riparo da tali attacchi. Ma in questo caso si trattava di un cane da guardia, e non di piccola taglia. Che dobbiamo fare? Purtroppo a Prignano c’è un gruppo di lupi problematico, che secondo me andrebbe quanto meno catturato, perché ieri e oggi le vittime sono stati dei cani, ma domani non vorrei che dovessimo commentare episodi molto più gravi. Dopo l’attacco di qualche settimana fa a un cane a Morano di Prignano – conclude Grossi – quello della scorsa notte ha preceduto solo di pochi giorni un altro attacco dei lupi sempre a Prignano, a un centinaio di metri dalla casa di Ternelli, dove è stato sbranato un cane di piccola taglia”.