Ora in onda:
____________

Un mezzo speciale. Di quelli che fa innamorare i bambini solo a vederlo. E’ uno scavatore speciale da demolizioni dal considerevole peso di 350 quintali (una trentina di auto messe assieme!), con un braccio telescopico capace di giungere a 18 metri d’altezza per macinare i tetti. Al suo fianco un cannone nebulizzatore per abbattere le polveri, sempre della ditta specializzata in demolizioni Fontanili di Reggio. Ha un che di spettacolare il trasporto eccezionale autorizzato da Anas e che martedì poterà questi mezzi a Casina. Il loro scopo è, nel giro di poche ore, di essere operativi e demolire un vecchio fabbricato ubicato in centro.

“Si appresta a cambiare volto il centro del nostro capoluogo – spiega Tommaso Manfreda, assessore ai lavori pubblici -. A seguito del progetto di rigenerazione urbana avviato tre anni fa e denominato “Piazza Casina, nuove idee partecipate” grazie alle idee dei cittadini abbiamo ripensato al nostro paese. Una di queste azioni prevede di collegare piazze e spazi pubblici, tra Municipio, giardini, biblioteca a servizio anche della chiesa parrocchiale. Per questo avevamo già provveduto all’acquisto di un’area privata con un vecchio fabbricato che sarà presto destinata ad uso polivalente a basso impatto (per concerti, mercato, parcheggi). L’edificio qui presente sarà demolito mercoledì”


Previous article33enne distrugge vetrate del commissariato di Sassuolo
Next articleA Formigine riparte lo sport. Modalità condivise con le società sportive