Home Bologna A Bologna la Polizia sequestra 2,4 kg di cocaina e arresta due...

A Bologna la Polizia sequestra 2,4 kg di cocaina e arresta due uomini

Proseguono senza sosta i controlli della Polizia di Stato nella città di Bologna per la repressione dell’attività di spaccio di sostanza stupefacente. Grazie alla collaborazione dei cittadini residenti all’interno di un condominio di via della Guardia, che avevano segnalato un via vai sospetto da alcuni garage condominiali, la Squadra Mobile ha arrestato due cittadini albanesi, S.A. e M.E., trovati in possesso di 2,4 kg di cocaina e oltre 60.000 euro in contanti.

I Poliziotti, proprio alla luce della segnalazione, si sono appostati nei pressi dei garage condominiali di via della Guardia, notando accedere all’interno di uno dei box due soggetti a bordo di una Peugeot 206 di colore bianco. A destare sospetto nei Poliziotti soprattutto il comportamento dei due che, una volta all’interno del garage con l’automobile, si sono chiusi dentro abbassando la saracinesca.

Proprio per tale ragione, gli investigatori della Squadra Mobile hanno deciso di approfondire il controllo bloccando i soggetti all’uscita dal garage e controllando il box dove i due si erano nascosti. Così, all’interno di uno scatolone posto in un angolo, gli Agenti hanno rinvenuto due involucri contenenti oltre due chilogrammi di cocaina.

Una volta trovata la cocaina, quindi comprese appieno le finalità illecite dei due soggetti, grazie all’ausilio dell’Unità Cinofila della Polizia di Stato, è stato approfondito il controllo anche sulla macchina occupata poco prima dai due. Il cane poliziotto “Irvin” ha scoperto che nel cruscotto, all’altezza del navigatore, M.E. aveva ricavato un vano all’interno del quale vi erano 64.000 euro in contanti, verosimilmente il prezzo della partita di cocaina consegnata.

I due albanesi sono stati così tratti in arresto e tradotti in carcere in attesa della convalida. Oltre la droga, venivano sequestrati anche i soldi e la macchina all’interno della quale era stato ricavato il doppiofondo.

Gli arresti sono il frutto della continua collaborazione dei cittadini nella segnalazione di attività illecite e dell’attenzione della Questura nello sviluppo e approfondimento delle stesse, al fine di cercare di bloccare canali di rifornimento di droga della città.