Home Bologna Volo acrobatico: il presidente della Regione, Bonaccini premia il pilota professionista bolognese...

Volo acrobatico: il presidente della Regione, Bonaccini premia il pilota professionista bolognese Dario Costa






Il volo acrobatico mondiale parla emiliano-romagnolo. Questa mattina in Regione il presidente Stefano Bonaccini ha premiato il campione bolognese Dario Costa. Un acrobata del cielo, tra grande velocità e spettacolari volteggi, che è stato il primo italiano a vincere la competizione Red Bull Air Race, nella categoria Challenger Cup.

Nella Formula 1 del volo, quest’anno arrivata alla dodicesima edizione, dopo il quinto posto di Abu Dhabi nel febbraio scorso, Costa sul Lago Balaton (in Ungheria) ha conquistato il podio, piazzandosi al primo e al secondo posto nelle gare svoltesi a giugno in terra magiara.

“Siamo orgogliosi dei successi di questo campione straordinario che ha sommato, negli anni, tanta competenza e tantissime ore di volo. Un pezzo di questa regione che si è fatto valere con sacrificio e talento– ha detto Bonaccini consegnando una targa– in una disciplina sportiva spettacolare che richiede dedizione e rispetto dei limiti”.

Dario Costa, nato a Manchester (Regno Unito) nel 1980, è cresciuto a Bologna e ha iniziato a volare alle scuole superiori: il suo primo volo solista già nel 1996 all’età di sedici anni. Mentre studiava fisica all’Università di Bologna, è diventato il più giovane istruttore di volo e acrobazia di sempre in Italia. Dal 2013 vive a Salisburgo (Austria), e nel 2016 è il primo italiano a ottenere la Red Bull Air Race Super License e diventare così un atleta Red Bull per questa disciplina. Dal 2017 fa parte del team dei piloti dei ‘The Flying Bulls’, mentre nel 2018 arriva alla Challenger Class. Dopo un convincente quarto posto nel debutto stagionale ad Abu Dhabi, è andato ancora più forte ad aprile in Francia, a Cannes, in occasione del debutto nella Red Bull Air Race, in cui si è classificato terzo. Nel 2019 esordisce con un quinto posto ad Abu Dhabi, seguito dalla vittoria nella Challenger Cup e un secondo posto in Ungheria.

In vent’anni tra i cieli, Dario Costa ha all’attivo oltre 5.200 ore di volo, più della metà di esse su aerei acrobatici, accumulate su più di 63 diversi modelli di aeroplani ed esibendosi in tutta Europa. Il suo velivolo preferito è lo Zivko Edge 540, che utilizza per competizioni ed esibizioni. Nel 2019 diventa anche il primo pilota al mondo ad effettuare acrobazia in formazione con un elicottero, anch´esso condotto da un pilota italiano, Mirko Flaim, appartenente al Team “The Flying Bulls”.

Attualmente Costa, sta lavorando per raggiungere altri prestigiosi traguardi e continuare a portare alta la bandiera dell’Italia nel nostro Paese e nel mondo.