Home Appennino Reggiano Terminati i lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’...

Terminati i lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti. Sabato l’inaugurazione

Santanna-CastelnovoMSabato 25 giugno alle 11.00, presso l’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo Monti, inaugurazione della nuova area di day surgery, endoscopia, chirurgia ambulatoriale e poliambulatori, medicina trasfusionale, sede AVIS dell’ Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti.

All’evento, aperto alla cittadinanza, saranno presenti: Enrico Bini, Sindaco di Castelnovo ne’ Monti; Giammaria Manghi, Presidente della Provincia di Reggio Emilia; Antonella Messori, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia; Fausto Nicolini, Direttore Generale dell’Azienda USL di Reggio Emilia; Sonia Gualtieri, Direttore del Distretto di Castelnovo Monti e Antonio Poli, Dirigente medico di Direzione sanitaria.

I lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti hanno permesso di razionalizzare e migliorare, nel rispetto delle più attuali disposizioni di sicurezza e di accreditamento regionale, l’organizzazione e la gestione delle attività chirurgiche in regime ambulatoriale o di day surgery.

La gestione delle patologie chirurgiche cosiddette “minori” orienta sempre di più gli ospedali verso lo sviluppo di un’area di interventi effettuati in regime ambulatoriale, di day-hospital o di ricovero breve (al massimo 1 notte), riservando il comparto operatorio, cioè le sale operatorie, a interventi di maggiore complessità.  Nella nuova area di day surgery i pazienti accedono direttamente in regime ambulatoriale o di ricovero in day hospital, tramite un percorso separato da quello del comparto operatorio.

La nuova area ambulatoriale, confortevole e facile da raggiungere, concentra in un unico luogo la presenza di professionisti e tecnologie che garantiscono l’offerta di:

  • visite specialistiche e  procedure diagnostiche strumentali,
  • servizi per la gestione delle malattie croniche,
  • servizi di medicina trasfusionale per la donazione di sangue.

Ai 23 ambulatori si aggiungono 1 area accoglienza/informazioni/CUP, 4 sale di attesa, la nuova  sede AVIS, 3 locali di supporto e 1 locale per il personale.