Home Appennino Reggiano Sopralluoghi e interventi per i danni causati dalla bomba d’acqua di ieri...

Sopralluoghi e interventi per i danni causati dalla bomba d’acqua di ieri su Castelnovo Monti

BombaAcquaCastelnovoME’ stata una vera e propria “bomba d’acqua” quella che si è riversata domenica pomeriggio, attorno alle 16.30, sul territorio di Castelnovo Monti e zone circostanti. Fino alle 23 di domenica, e poi per l’intera giornata di oggi, il Sindaco Enrico Bini insieme all’Assessore ai Lavori pubblici Giorgio Severi, all’Assessore alla Protezione Civile Sabrina Fiori e ai cantonieri del Comune sono stati impegnati in sopralluoghi nelle zone più colpite ed in cui sono state segnalate le maggiori criticità. Spiega l’Assessore Severi: “Abbiamo avuto danni da allagamenti in alcune strutture pubbliche, come negli spogliatoi del campo da calcio sintetico di via M.L.King, che sono stati liberati completamente dall’acqua dopo un lungo lavoro solo questa mattina, e stiamo completando i controlli su tutte le altre strutture quali palestre, scuole, asili, finora senza rilevare gravi problemi. Problemi che hanno riguardato invece numerosi edifici privati: abbiamo avuto cantine e garage allagati in particolare in prossimità dell’incrocio tra viale Enzo Bagnoli e via Matilde di Canossa e poi lungo tutta la strada, perchè i tombini non hanno retto la quantità d’acqua caduta estremamente copiosa in pochi minuti. Questo tipo di problema, oltre che in via Matilde di Canossa, si è verificato in via Bismantova, dove c’è stato anche il cedimento di un muretto contenitivo che ha richiesto per alcune ore modifiche al transito lungo la strada, via Grieco, piazzale Rovereto, ed alcune zone di Felina. Nelle vicinanze di Felina abbiamo poi registrato problemi di allagamenti in alcuni locali della Latteria Il Fornacione, risolti durante la serata di domenica con un impegno diretto non indifferente del personale del caseificio, e di una stalla in via Boralattia. Ora stiamo lavorando in collaborazione con tecnici Iren per risolvere i problemi alla rete di captazione delle acque piovane, e sicuramente continueremo questo lavoro anche domani. Abbiamo segnalato le problematiche rilevate alla Protezione Civile, perchè i danni da questa precipitazione così improvvisa e violenta sono stati davvero cospicui”.