Home Appennino Reggiano Sabato a Villa Minozzo il convegno per approfondire numerosi temi legati alla...

Sabato a Villa Minozzo il convegno per approfondire numerosi temi legati alla presenza del lupo nel nostro territorio

lupoEra stata annunciata qualche settimana fa ed è prevista per questo sabato mattina (9/4) a Villa Minozzo, a partire dalle ore 10,00 presso la Bottega culturale “I Mantellini”, l’attesa conferenza dedicata al grande predatore dell’Appennino e che sotto il titolo “Lupi tra Noi. Una presenza da gestire” riserverà particolare attenzione a quegli aspetti che stanno facendo maggiormente discutere abitanti e fruitori a vario titolo del nostro ambiente naturale.

L’evento, promosso dal Comune di Villa Minozzo con il sostegno del Parco nazionale Appennino tosco emiliano e la collaborazione organizzativa del Wolf Apennine Center, rientra nel ciclo di appuntamenti “Agri Cultura” dedicato a tematiche agro-ambientali e organizzato dai settori Ambiente e Agricoltura del Comune.

Sabato mattina nella sala dei Mantellini porteranno il loro contributo e la loro conoscenza l’assessore all’agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia Romagna Simona Caselli, l’esperto Willy Reggioni del Parco nazionale Appennino tosco emiliano, il comandante del Corpo Forestale dello Stato per le province di Reggio Emilia e Parma Pier Luigi Fedele, il biologo Davide Palumbo dell’Ente Parchi Emilia orientale, gli zoologi Luigi Molinari e Mia Canestrini del Wolf Apennine Center. In apertura i saluti del sindaco di Villa Minozzo Luigi Fiocchi. Modererà l’incontro l’assessore all’ambiente Lucia Manicardi.

“Siamo particolarmente onorati per l’adesione al nostro invito da parte dell’assessore Simona Caselli – comunica il sindaco Fiocchi – che nonostante l’agenda fitta d’impegni si è ritagliata uno spazio per venire personalmente all’incontro. Un segnale che quello della presenza del lupo e della gestione del conflitto con le attività umane è un tema sentito e molto attuale, qui da noi come in tutte le aree rurali del territorio regionale dove questo grande predatore si è stabilmente reinsediato”.

“Abbiamo fatto il possibile – spiega Lucia Manicardi – per rispondere con questa iniziativa alle tante domande e altrettanti timori che accompagnano la presenza del lupo e che il più delle volte non trovano occasione puntuale di verifica e approfondimento. Sabato mattina ciascun relatore affronterà un tema specifico pertinente alla propria esperienza, conoscenza o ruolo, e sarà quindi un’opportunità da cogliere per acquisire, e condividere, preziose e utili informazioni sia per l’amministrazione che per i cittadini”.

I temi che verranno trattati nel corso della mattina, a partire dalle ore 10,00:

La popolazione di lupi nel nostro territorio: consistenza, monitoraggio, gestione. Willy Reggioni, Parco nazionale Appennino tosco emiliano.

Se l’uomo incontra il lupo: norme e comportamenti da osservare quando ci si muove nell’ambiente naturale. Pier Luigi Fedele, comandante Corpo Forestale dello Stato province di Reggio Emilia e Parma.

Lupi nel cortile di casa: quando e perché aumenta la confidenza, quali rischi per l’uomo e per gli animali domestici. Davide Palumbo, biologo grandi carnivori Ente Parchi Emilia orientale.

Lupi o ibridi? Quando il lupo “incontra” il cane. Luigi Molinari, Wolf Apennine Center.

Il pastore maremmano abruzzese: il guardiano che spaventa più del lupo. Mia Canestrini, Wolf Apennine Center.

Gli strumenti finanziari per la prevenzione degli attacchi da lupo a sostegno dell’economia rurale. Simona Caselli, assessore all’agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia Romagna.