Home Appennino Bolognese Parto precipitoso in ambulanza. Mamma e bambino, ricoverati alla Maternità dell’Ospedale Maggiore,...

Parto precipitoso in ambulanza. Mamma e bambino, ricoverati alla Maternità dell’Ospedale Maggiore, stanno bene

ambulanza_6Stanno bene la mamma e il neonato protagonisti, oggi, 10 ottobre, di un parto precipitoso avvenuto in emergenza.
La chiamata di soccorso, riguardante una donna quasi a termine di gravidanza, è giunta alla Centrale Operativa 118 questa mattina alle 6.46. La signora, residente a Bologna e regolarmente seguita dal Percorso Nascita dell’Azienda Usl di Bologna, si trovava però in quel momento in un Comune dell’Appennino.
Alle 6.52 l’ambulanza, immediatamente allertata, è arrivata al domicilio della signora. Verificata l’imminenza del parto, i soccorritori hanno allertato l’automedica ed attivato il protocollo previsto per i parti in emergenza, dirigendosi verso l’Ospedale di Porretta Terme, il più vicino al domicilio, dove era pronta ad intervenire l’équipe ginecologico-pediatrica. Ciononostante, come spesso avviene per i parti precipitosi, non è stato possibile raggiungere l’ospedale prima del parto. Infatti, lungo il percorso, nei pressi di Silla, alle 7.13 la signora ha partorito un bimbo sano di 3.080 grammi, alla presenza del medico dell’automedica. Alle 7.29, completate le prime operazioni sanitarie post parto, donna e neonato hanno proseguito in sicurezza verso l’Ospedale di Porretta Terme, dove sono giunti alle 7.40. Successivamente, accompagnati dal ginecologo e con l’ausilio di una termoculla, sono stati trasferiti alla Maternità del Maggiore, dove sono tuttora ricoverati in buone condizioni di salute.