Home Appennino Modenese Palagano, dal 12 al 15 agosto la 26° Festa dei Matti

Palagano, dal 12 al 15 agosto la 26° Festa dei Matti

26FestaMattiIl Comitato Contrada Aravecchia comincia la sua attività nell’agosto 1991 dalla volontà di circa una trentina di persone di riprendere e organizzare una vecchia festa estiva, nata nel 1969, nei boschi dei Pianacci, su iniziativa di alcune persone ma con la collaborazione e l’aiuto di tutto il paese, il cui ricavato fu utilizzato per il pagamento dei primi strumenti musicali della Banda Musicale di allora.

La denominazione “Festa dei Matti” è da quella definizione “di matti“ del Canto I° del poemetto “Palaganeide”  che comunemente si associa agli abitanti di Palagano per la loro voglia di scherzare, divertirsi, fare baldoria e festa.

Nel corso degli anni la festa si è ingrandita in termini di animazioni proposte e di pubblico, tanto da passare dal centro abitato del nucleo di  “Aravecchia” (da qui il nome dell’associazione) all’area del parco comunale di Palagano.

La festa è arrivata quest’anno alla 26° edizione, con grande successo di pubblico e di animazioni proposte, tanto da essere stimate in 20.000 le presenze nei quattro giorni della manifestazione.

L’associazione si è dotata di uno speciale logo,  identificativo, tratto dallo stemma su un portale nel nucleo abitativo di Aravecchia, ancora presente e visitabile. Risale al tardo-cinquecento, a sesto acuto, recante scolpito a bassorilievo, nella chiave d’arco, il simbolo dell’impresa del diamante. (E’ riportato anche a  pag 154 e 155 del libro della Provincia di Modena, “Insediamenti storici e beni culturali Alta valle del Secchia”).

Ritorna la 26° Festa dei Matti che si svolgerà a Palagano dal 12 al 15 agosto 2016. Stand gastronomici con cucina tipica locale e tradizionale. Mercatino lungo le vie del paese.

Vedi programma 2016 allegato

 

Da anni la Contrada Aravecchia pone particolare importanza all’area dei bambini denominata “Una pazza Isola per piccoli matti” dove ogni giorno a partire da lunedì 12 agosto alle ore 16,00 ci si potrà iscrivere gratuitamente e ricevere ogni giorno un bellissimo omaggio insieme ad una tesserina, che darà diritto a partecipare all’estrazione di altri bellissimi regali. Chi partecipa tutti i quattro giorni riceverà un ulteriore omaggio.

Dalle 16,30 in poi presso “L’angolo delle Meraviglie” si gioca con i colori del Truccabimbi e palloncini.

Durante tutti i giorni della festa, all’interno dell’area bambini saranno presenti Gonfialbili, laboratori, spettacoli.  e uno spazio per l’intrattenimento anche dei BAMBINI più piccoli. Si ricorda che tutte le animazioni vengono offerte gratuitamente.

Tutte le sere alle ore 21,00 – Baby Dance per tutti i bambini

L’ Area bimbi “Una pazza isola per piccoli matti” racchiude laboratori, spettacoli, giochi e gonfiabili. Il programma 2016 rientra nel progetto ARTINSCENA, Festival Musica Teatro danza che propone tutti i giorni alle ore 17,30 tranne il giorno di ferragosto che si svolgerà alle ore 16,30 i seguenti spettacoli:

Vedi programma allegato

 

L’ingresso alle animazioni e agli spettacoli è per tutti gratuito.

Per maggiori informazioni: www.festadeimattipalagano.it o 328/8837187

 

 

 

 

 

Durante tutti i giorni della manifestazione viene promossa  la specialità gastronomica  della “Torta di Riso e Patate” , un’ antica ricetta tradizionale del nostro Appennino, che è stata tramandata di generazione in generazione, infatti è un piatto che già a partire dagli anni 30/40 si trovava sulle tavole dei nostri nonni.

Veniva preparato con ingredienti “poveri” quali patate, formaggio stagionato, panna, latte, riso. Quando non c’era quest’ultimo cereale “un po’ più caro” veniva sostituito con il farro. Tutto l’impasto veniva cotto direttamente sulle braci dei camini e rappresentava l’alimentazione completa della domenica.

Gli amanti di questo piatto però lo possono  trovare tutto l’anno presso i due Forni di Palagano.

Gli ingredienti attuali sono: patate, riso, latte, panna, parmigiano reggiano stagionato, lardo, aglio, rosmarino, pepe e sale.

Il “riso” della torta di patate di Palagano è la variante rispetto a quella che si è soliti trovare in Appennino nella quale questo ingrediente   non viene utilizzato.