Home Appennino Modenese Iniziato a Serramazzoni il corso di secondo livello di “Pane e Internet”

Iniziato a Serramazzoni il corso di secondo livello di “Pane e Internet”

Pane&InternetE’ partito nei giorni scorsi a Serramazzoni il corso di secondo livello di “Pane e Internet Frignano”, il progetto promosso e cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna per favorire l’accesso alle nuove tecnologie informatiche. Sono sette i Comuni dell’Unione del Frignano che hanno aderito all’iniziativa, che è l’elemento portante dei cosiddetti “Punti Pei”, ovvero “Punti Pane e Internet”, grazie ai quali i cittadini potranno contare su una nuova organizzazione a rete locale, per soddisfare le proprie esigenze di conoscenza in materia di digitale, Internet e servizi on line, per cogliere al meglio tutte le opportunità offerte dalla società dell’informazione. Al termine del Corso Base, organizzato dal Comune e tenutosi in aprile, i partecipanti hanno ricevuto un attestato di frequenza. Il corso di secondo livello, invece, proseguirà fino al 19 maggio, il martedì e il giovedì dalle 20 alle 22, per una durata complessiva di 16 ore, presso l’aula di informatica dell’Istituto Ial di Serra, ha come obiettivo principale  l’apprendimento di un uso più consapevole dei dispositivi tecnologici, della navigazione in rete, alla creazione di contenuti multimediali, dalla sicurezza sul web, all’utilizzo dei social network. A sostegno degli enti locali aderenti al progetto, opera la Regione Emilia Romagna, settore Formazione attraverso il Centro Servizi Regionale di Pane e Internet. “Questa opportunità è stata accolta molto bene dalla nostra comunità, che ne ha compreso l’utilità – commenta Marzia Cipriano Assessore alla formazione professionale e alla comunicazione -. Il riscontro è stato positivo da parte di chi è già stato formato, sia per i contenuti trasmessi in forma di laboratorio, sia per la professionalità  della docente Giovanna Grandi e il contributo della tutor Greta Gubertini, incaricate  per progetto su Serramazzoni. Abbiamo ancora  tante richieste di iscrizione, alle quali potremo dare risposta in autunno, con la medesima offerta formativa. I cittadini partecipanti al secondo livello di corso – prosegue l’assessore – avranno inoltre l’occasione, grazie a una collaborazione instaurata  con l’Ausl di Modena, di acquisire informazioni pratiche sulla  riorganizzazione in rete di accesso alle prestazioni e sul nuovo Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), con una lezione curata dagli addetti ai lavori dell’ Ausl stessa”.

“I corsi di Pane e Internet – sottolinea Andrea Spanò Direttore del Distretto sanitario di Pavullo – sono un’opportunità molto interessante che permetterà all’Azienda Ausl di Modena di fornire gli strumenti necessari ai partecipanti per poter usufruire al meglio del nuovo Fse. Da esso è possibile accedere ai servizi sanitari on line messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna e questa possibilità ci consentirà di informare, e soprattutto di formare, i cittadini all’utilizzo di uno strumento di grande utilità, che permette in pochi minuti l’accesso al percorso  clinico individuale e che può essere arricchito da ulteriori dati privati, costruendo così una vera e propria storia sanitaria personale”.