Home Appennino Modenese Il bilancio 2016 dello Sportello Unico per le Attività Produttive dell’Unione dei...

Il bilancio 2016 dello Sportello Unico per le Attività Produttive dell’Unione dei Comuni

Un incremento delle attività avviate nel distretto ceramico nel corso del 2016: alla data del 31/12/2016 sono 3238 le pratiche processate con un incremento di circa il 6% rispetto al 2015.

E’ questo il bilancio 2016 del SUAP, lo Sportello Unico per le Attività Produttive dell’Unione dei Comuni.

La tipologia delle pratiche ha visto 720 procedimenti ordinari, e 2518 relative al procedimento automatizzato e comunicazioni di fine lavori attraverso il software gestionale VBG utilizzato da tutti i comuni aderenti all’unione che permette alle imprese di avviare le proprie attività nel minor tempo possibile..

Lo Sportello Unico delle Attività Produttive del Distretto Ceramico è l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale (comuni di Fiorano Modenese, Frassinoro, Formigine, Maranello, Montefiorino, Palagano, Prignano sulla Secchia e Sassuolo) per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi per le 15.669 imprese insediate nel territorio dell’Unione, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività. Di fatto è l’interfaccia nel distretto ceramico per qualsiasi attività economica. Per esse, il SUAP fornisce una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento relativo all’avvio delle stesse.

Le 3238 pratiche processate dal Suap dell’Unione sono così suddivise sul territorio: 1131 Sassuolo, 725 Formigine, 593 Fiorano Modenese, 508 Maranello, 84 Prignano, 72 Frassinoro, 67 Palagano, 58 Montefiorino.