Home Appennino Reggiano Frane, riaperta al traffico la Sp 63 al Pilastro di Viano

Frane, riaperta al traffico la Sp 63 al Pilastro di Viano

Ancora buone notizie sulla percorribilità delle strade provinciali, messe a durissima prove dalle frane originate dalle intense precipitazioni di marzo e aprile.

Da oggi è stata infatti riaperta al traffico anche la Sp 63 Albinea-Regnano-Casina, che dal 2 aprile era chiusa all’altezza del Pilastro di Viano a causa di una frana. Grazie alla conclusione dei primi lavori di ripristino, la Provincia di Reggio Emilia ha così potuto revocare l’ordinanza di chiusura e da oggi la Sp 63 è nuovamente transitabile anche al Pilastro di Viano, seppur a senso unico alternato regolato a vista e con limite di velocità dei 30 km/h (così come sul tornante sovrastante, tra Regnano e San Giovanni di Querciola). “Si tratta di un risultato importante, ottenuto in tempi rapidi grazie al contributo di tanti a partire dalla ditta incaricata dei lavori e dal nostro personale, che conferma l’impegno della Provincia di Reggio Emilia a favore della sicurezza delle nostre strade e al servizio delle comunità, pur nelle pesantissime ristrettezze economiche in cui ci vediamo costretti ad operare”, commenta l’assessore provinciale alle Infrastrutture, Alfredo Gennari.

Con la riapertura della Sp 63, che segue di pochi giorni quella della Sp 10 a Vetto, rimangono così solamente 3 le strade provinciale ancora chiuse al traffico.

Sempre da oggi, infine, a causa della presenza di numerosi dossi e avallamenti sulla Sp 9 Passo delle Forbici, dal km 18+600 al km 19+000, in comune di Villa Minozzo, è stato introdotto il limite di velocità a 30 km/h.

La Provincia di Reggio Emilia ricorda che sono chiuse al traffico:

la Sp 18 Busana-Ligonchio-Passo di Pradarena, dal km 8+800 al km 10+700, in prossimità di Caprile di Ligonchio, con traffico leggero deviato sulla strada comunale che porta da Cinquecerri a Vaglie e traffico pesante dirottato sulla Sp 108 Castelnovo Monti-Bondolo-Carù per poi proseguire sulla Sp 59 Villa Minozzo-Primaore-Ligonchio.

la Sp 73 San Polo-Canossa dal km 1+850 al km 1+950, in comune di San Polo (per raggiungere il centro abitato di Borsea, il traffico viene deviato sulla Sp 78 Quattro Castella-Bergonzano–Borsea;

la Sp 98 Fondovalle Tresinaro a Carpineti, al km 14+650 sotto Ca’ del Merlo, poco prima della Statale 63 venendo da Cigarello (per raggiungere la Ss 63 da Baiso è possibile percorrere la Sp 7 Pratissolo-Felina).

 

La circolazione avviene invece a senso unico alternato:

sulla Sp 7 Pratissolo-Felina al km 16+800 in comune di Baiso (con limite di velocità a 30 km/h) e in località Gargola di Viano;

sulla Sp 8 Cerredolo-Toano-Villa Minozzo, al km 21+750, in comune di Toano (con limite di velocità a 30 km/h);

sulla Sp 9 Passo delle Forbici, al km 19+300, in comune di Villa Minozzo. (con limite dei 30 km/h);

sulla Sp 15 Sparavalle-Confine Massa, al km 31+400 in comune di Ramiseto, sull’ultimo ponte prima del Passo del Lagastrello (con limite di velocità a 30 km/h);

in due tratti della Sp 54 Ciano-Vercallo-Stella: nei pressi del cimitero di Canossa (con limite dei 30 km/h) e a Brenzana di Canossa (chiusa anche ai mezzi pesanti, ovvero con massa superiore ai 35 quintali);

sulla Sp 59 al km 4+600, in corrispondenza dell’intersezione per Garfagno di Villa Minozzo (con limite di velocità a 30 km/h);

sulla Sp 63 Albinea-Regnano-Casina nei pressi del ristorante Lisandret, poco dopo Albinea ,al Pilastro di Viano e sul tornante sovrastante, tra Regnano e San Giovanni di Querciola (anche con limite dei 30 km/h);

in tre tratti della Sp 76 che da Carpineti porta a Colombaia – ai km 0+500, 1+600 e 6+930 – con limite di velocità a 30 km/h;

sulla Sp 79 Cerezzola-Feriolo in prossimità dell’incrocio per Soraggio di Castelnovo Monti (con limite dei 30 km/h);

sulla Sp 513 di Val d’Enza in località Cantoniera di Vetto.

 

Si viaggia, infine, con il limite di velocità a 30 km/h:

sulla Sp 7 Pratissolo-Felina in ben 8 tratti: al km 4+300, nei pressi di Mazzalasino di Scandiano, in sei punti nel territorio di Baiso (ai km 12+080, 12+700, 13+160, 14+410, 22+930 e dal km 23+200 al km 23+400) e al km 33+180 a Carpineti;

sulla Sp 8 Cerredolo-Villa Minozzo in tre tratti – dal km 5+800 al km 6, al km 14+200 e al km 14+500 – sempre in comune di Toano;

sulla Sp 9 Passo delle Forbici, al km 10+100 in comune di Villa Minozzo;

sulla Sp 11 Braglie-Torre-Casina al km 18+250, in comune di Casina;

sulla Sp 15 Sparavalle-confine Massa in tre tratti – al km 5+500, al km 19+500 e al km 31+500 – tutti in comune di Ramiseto;

sulla Sp 18 Busna-Ligonchio-Passo di Pradarena, al km 8+300, in prossimità del centro abitato di Cinquecerri di Ligonchio;

sulla Sp 26 che da Castelnovo Monti porta alla Pietra di Bismantova , al km 1+550;

sulla Sp 27 Baiso-Roteglia in località Fontanelle di Baiso.

sulla Sp 59 Villa Minozzo-Primaore-Ligonchio al km 18+800, in località Montecagno di Ligonchio;

sulla Sp 63 Albinea-Regnano-Casina, al km 19+370, in comune di Casina;

sulla Sp 107 Fondovalle Tresinaro al km 1+600, in comune di Baiso;

sulla Sp 486 di Montefiorino,, al km 28 in comune di Castellarano;

sulla Sp 513 di Val d’Enza al km 38+600, in comune Vetto.

 

Per info in tempo reale sulla viabilità e in caso di eventuali emergenze consultare il profilo Twitter della Provincia di Reggio Emilia @ProvinciadiRE.