Home Appennino Modenese Donna recuperata dal Soccorso Alpino dopo presunto morso di vipera al Lago...

Donna recuperata dal Soccorso Alpino dopo presunto morso di vipera al Lago Santo

lagoSanto3-(2)Oggi intorno alle 12,30 i tecnici del Soccorso Alpino della stazione del monte Cimone, sono intervenuti al Lago Santo, nel comune di Pievepelago per soccorrere una persona per un presunto morso di vipera. La donna, G. R. le iniziali del suo nome 60 anni, residente a Campiglia Marittima, in provincia di Livorno, stava percorrendo il sentiero del CAI 525 che dal Lago Santo porta al monte Giovo per un’escursione. Ha chiamato i soccorsi in seguito al morso nell’avambraccio destro di un animale non identificato (la donna non ha potuto vedere l’animale che l’ha punta, ma i segni lasciati sembrerebbero compatibili con il morso di una vipera).Sul posto sono quindi intervenuti i tecnici del Saer che hanno raggiunto a piedi la donna lungo il sentiero, e l’elisoccorso di Pavullo, che ha recuperato l’escursionista con il verricello.  La donna è stata poi trasportata in elicottero in un punto raggiungibile da un’ambulanza, nel vicino abitato di Tagliole. E’ stata poi l’ambulanza dell’Avap di Fiumalbo a trasportarla al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pavullo per accertamenti.

lagoSanto