» Ambiente - Appennino Modenese - Modena - Notizie - Sassuolo - Scuola

Digi e Lode: 20.000 euro per 8 scuole del modenese grazie al progetto di Hera per la digitalizzazione

Si sono concluse questa mattina le premiazioni della seconda fase di ‘’Digi e Lode’’, il progetto di digitalizzazione delle scuole promosso da Hera. Un progetto che, grazie all’eccellente risposta dei cittadini, ha portato nel territorio modenese una vera e propria pioggia di premi da 2.500 euro ciascuno: otto su venti totali, infatti, sono quelli assegnati dal Frignano alla pianura, passando per il capoluogo e per il distretto ceramico, per un montepremi totale di ben 20.000 euro nel secondo quadrimestre. Denaro che le scuole vincitrici potranno utilizzare per acquistare attrezzature informatiche e per finanziare progetti di digitalizzazione scolastica.

In particolare, nel secondo quadrimestre dell’anno scolastico 2017/2018, le otto scuole che si sono aggiudicate il premio sono tre nel comune di Modena (le secondarie di primo grado Lanfranco e Carducci e le primarie Sant’Agnese), due a Castelfranco Emilia (Marconi e alle Don Bosco, entrambe primarie), ed tre nei comuni di Pavullo (Montecuccoli, secondaria di 1° grado), Sassuolo (San Giuseppe, primaria) e Spilamberto (Marconi, primaria).

E proprio nella città del balsamico si è concluso il lungo giro di consegna dei maxi-assegni, che è stato ritirato, alla presenza del Vicesindaco di Spilamberto, Salvatore Francisco, dal dirigente scolastico dell’istituto, Daniele Barca.

Digi e lode raddoppia: nuova edizione per l’anno scolastico in corso

E per il nuovo anno scolastico appena iniziato Hera, alla luce dei bei risultati ottenuti nel primo anno di avvio, rilancia Digi e Lode e mette in palio altri 100.000 euro. Anche in questo caso, questo importo sarà suddiviso in 40 riconoscimenti da 2.500 ciascuno e destinato a 40 scuole del territorio servito dalla multiutility in Emilia-Romagna.

L’iniziativa, lanciata da Hera nell’ottobre 2017, nasce con l’obiettivo di contribuire alla digitalizzazione delle scuole. Attivando servizi digitali messi a disposizione gratuitamente dall’azienda (come la bolletta elettronica, l’iscrizione ai Servizi Online o le app My Hera, il Rifiutologo e l’Acquologo), i clienti di Hera concorrono a costruire una classifica per fare vincere alle scuole del territorio servito le somme messe in palio dalla multiutility e destinate a finanziare progetti di digitalizzazione scolastica. I progetti vengono poi scelti in autonomia dagli istituti con l’obiettivo di dotarsi di strumenti innovativi sempre più necessari per sviluppare competenze in grado di affrontare i veloci cambiamenti che caratterizzano il mondo di oggi.

Basta un click

Il meccanismo di Digi e Lode è semplice. Ogni volta che un cliente attiva uno o più servizi digitali messi a disposizione gratuitamente da Hera (bolletta online, domiciliazione bancaria, iscrizione ai servizi online, app interattive per gestione utenze, raccolta differenziata e servizio idrico, senza dimenticare l’autolettura digitale, ecc.), concorre a incrementare un punteggio che viene ripartito tra le scuole del suo Comune. Per il cliente, inoltre, è possibile scegliere la scuola cui attribuire il punteggio acquisito, attraverso l’indicazione direttamente sul sito web dedicato all’iniziativa http://digielode.gruppohera.it/, e in questo modo i punti acquistano un valore maggiore, venendo moltiplicati per 5 volte.

Oltre 200.000 attivazioni di servizi digitali nel primo anno di avvio di Digi e Lode

Complessivamente nel suo primo anno di avvio Digi e Lode ha totalizzato oltre 200.000 comportamenti digitali attivati dai clienti Hera. In particolare sono state circa 65.000 le richieste per l’invio elettronico della bolletta, che apporta anche un significativo beneficio per l’ambiente, segnando un +41% rispetto a settembre 2017, e quasi 41.000 le iscrizioni ai servizi online, +17%. Inoltre, sempre nello stesso anno scolastico, l’app del Rifiutologo è stata scaricata 49.700 volte e 50.300 l’app MyHera che aiuta il cliente a gestire servizi, forniture e altri aspetti della sua relazione con Hera.. E’ anche possibile attivare, sia su My Hera che sui Servizi Online, un nuovo sistema di notifiche anche tramite sms e email. Inoltre, per chi vive nei comuni serviti da Hera in cui la raccolta differenziata è gestita con il sistema della tariffa puntuale, è disponibile una nuova area per tenere sotto controllo i conferimenti dei propri rifiuti. Il valore di questa iniziativa non è solo economico ma risiede anche nella costruzione di una collaborazione tra azienda, amministrazioni comunali, scuole e famiglie, in una logica di valore condiviso. Nell’intero anno scolastico 2017/18, il progetto ha avuto il patrocinio di 55 Comuni mentre sono 700 le scuole alle quali sono stati associati direttamente i punti da parte dei clienti Hera che hanno attivato un servizio digitale in questi primi quattro mesi. Una sinergia quindi che ha avuto successo.

“Siamo davvero molto soddisfatti del risultato ottenuto e per questo raddoppiamo Digi e Lode promuovendolo per un secondo anno – commenta Cristian Fabbri, Amministratore Delegato Hera Comm –. L’accoglienza riservata all’iniziativa nelle scuole è stata ottima e ha senza dubbio contribuito a superare il traguardo del 20% dei nostri clienti iscritti ai Servizi Hera Online e che hanno scelto l’invio elettronico della bolletta. Questa iniziativa è la prova tangibile di come un’azienda del territorio possa agire da guida verso l’innovazione e la tutela dell’ambiente, rispondendo nel contempo ai driver dell’Agenda Globale delle Nazioni Unite, fra cui ‘quality education’, ‘industry, innovation and infrastructure’, ‘sustainable cities and communities’. In questo caso Digi e Lode ci permette di incentivare lo sviluppo dei comportamenti digitali dei nostri clienti e allo stesso tempo di contribuire a potenziare le dotazioni digitali delle scuole delle comunità servite. Invitiamo quindi tutti i nostri clienti a partecipare numerosi al progetto”.

‘’Questa interessante iniziativa di Hera è doppiamente importante perché da un lato promuove la digitalizzazione delle scuole e dall’altro sollecita comportamenti a ridotto impatto ambientale, come il passaggio dalla documentazione cartacea a quella elettronica – afferma Salvatore Francisco, Vicesindaco del Comune di Spilamberto – Questo aspetto legato alla sostenibilità rientra perfettamente nella direttrice che il nostro Comune segue con tutte le sue scelte, dalla certificazione della nostra manifestazione più importante alla scelta di un sistema di raccolta dei rifiuti che consenta un ulteriore incremento della percentuale di differenziata’’.


Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000
Bologna 2000
- Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS
RSS
·
• 27 query in 0,353 secondi •