Home Appennino Reggiano Croce Verde Castelnovo Monti: un pulmino in ricordo di Valeria Incerti Ferretti

Croce Verde Castelnovo Monti: un pulmino in ricordo di Valeria Incerti Ferretti

E’ passato ormai quasi un anno: era il 2 agosto 2016 quando se ne andava a soli 29 anni Valeria Ferretti Incerti, una ragazza che ha dato uno splendido esempio di vita. E il 28 luglio prossimo, in occasione del Festival Cittaslow che si svolgerà a Felina, la Croce Verde di Castelnovo Monti inaugurerà un nuovo mezzo, un pulmino sociale che sarà proprio dedicato alla memoria di Valeria.

Spiega il Presidente della Croce Verde di Castelnovo, Iacopo Fiorentini: “Valeria era una nostra cara amica, che ricordiamo con grandissimo affetto. A causa delle complicazioni a seguito di un difficile intervento chirurgico, giovanissima era stata costretta sulla sedia a rotelle. Questa sua condizione non ne aveva affatto sminuito lo spirito e la forza combattiva, anzi si era ulteriormente impegnata in progetti di abbattimento delle barriere architettoniche e per la mobilità sostenibile. Ci piace ora ricordarla con questo nuovo mezzo che servirà anche per trasportare persone con disabilità o difficoltà motorie, siamo convinti che da lassù Valeria apprezzi questa scelta”.

Il programma dell’inaugurazione prevede venerdì alle ore 20 il ritrovo in piazza Magonfia, a Felina, durante la prima serata del Festival Cittaslow per la Biodiversità; alle 20.30 ci sarà il taglio del nastro, la benedizione del mezzo e a seguire il rinfresco.

“Siamo molto contenti di poterle dedicare questo pulmino, insieme alla sua famiglia alla quale siamo molto vicini per questo progetto. L’acquisto del mezzo è stato possibile grazie al contributo della Fondazione Manodori, di Ovi Line Srs e dei cittadini dell’Appennino attraverso il 5×1000 devoluto alla Croce Verde Castelnovo Monti. Aspettiamo tutti gli amici di Valeria, per incontrarci e ricordarla insieme con una iniziativa vitale, gioiosa, segnata dall’attenzione verso gli altri, proprio quelle che erano le sue caratteristiche”.